You are here
Home > Italia > Matteo Salvini contestato ad Ancona e Macerata. Pm apre inchiesta

Matteo Salvini contestato ad Ancona e Macerata. Pm apre inchiesta

Fallback Image

Macerata, 29 aprile 2015 – Ci sono novità sulle contestazioni di ieri contro Matteo Salvini ad Ancona ed in particolare a Macerata anche mediante lancio di uova e pomodori.

Il procuratore capo della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio ha aperto un fascicolo di indagine sugli scontri fra manifestanti dei centri sociali e polizia avvenuti ieri davanti allo Sferisterio in occasione della tappa elettorale del segretario della Lega Nord Matteo Salvini.

Secondo quanto si apprende un manifestante ferito ha riferito che la polizia ha caricato ‘a freddo’.

[easy_ad_inject_1] Durante le contestazioni di ieri Salvini aveva commentato: “E pensare che questa gente qui magari il 25 aprile stava a parlare di libertà a democrazia”.

A Macerata in particolare giovani contestatori hanno mostrato striscioni con scritte ”Mai con Salvini, Macerata non si Lega”, e ”Respingiamo Salvini e il razzismo” e l’intonazione di “Bella Ciao” ha accompagnato il lancio di uova e pomodori. La polizia antisommossa è intervenuta con cariche di alleggerimento ma un manifestante è stato ferito e ha riferito agli inquirenti che la polizia ha “caricato a freddo”.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top