You are here
Home > Salute > Meningite in Toscana. Vaccino meningococco C: medici potranno attivare ambulatori aggiuntivi

Meningite in Toscana. Vaccino meningococco C: medici potranno attivare ambulatori aggiuntivi

Fallback Image

Firenze, 29 febbraio 2016 – Continuano le vaccinazioni contro il meningococco C in tutta la Regione Toscana per scongiurare il pericolo meningite. Intanto, nel corso dell’odierno incontro tra l’assessore alla Salute della Regione Toscana, Stefania Saccardi, e i rappresentanti delle sigle sindacali dei medici di base, è stato sgliato un accordo in attuazione delle nuove misure straordinarie e temporanee sulla campagna vaccinale antimeningococco C, previste dalla delibera adottata dalla giunta regionale lo scorso 16 febbraio scorso.

Grazie all’accordo firmato, i medici di famiglia dell’Asl Toscana Centro potranno attivare ambulatori aggiuntivi per vaccinare i pazienti contro il meningococco C, su richiesta dei coordinatori di Aggregazione Funzionale Territoriale (AFT). Spetterà ad ogni coordinatore scegliere le modalità che ritterrà più opportune.

Nell’accordo viene ribadito che è prioritaria la copertura vaccinale delle fasce giovanili e che entro il 30 settembre dovrà essere raggiunto l’obiettivo della copertura totale.

Ricordiamo che, per i cittadini dell’Azienda sanitaria Toscana Centro, l’età per la vaccinazione gratuita è stata ampliata a oltre i 45 anni.

Mena Cirillo
Appassionata di divulgazione dal 2001 al 2009 ho collaborato con la testata giornalistica Salus.it e dal 2009 al 2011 con Italia News. Per contattarmi: notizie@notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top