Menopausa meno male! Al via la campagna di informazione. Scollo: “la menopausa può essere vissuta in piena serenità”

Milano, 3 novembre 2015 – “Siamo orgogliosi di portare avanti questo progetto culturale e scientifico. Spossatezza, vampate di calore, irritabilità, ma anche alterazioni del metabolismo, disturbi cardiovascolari, osteoporosi e tumori sono alcune delle conseguenze legate al calo degli ormoni femminili (gli estrogeni), che esercitano un effetto protettivo sull’organismo femminile. Questi cambiamenti fisiologici fino a poco tempo fa spaventavano le donne; oggi invece sono controllabili: attraverso la prevenzione primaria (stili di vita sani) e secondaria (screening e diagnosi precoce). La menopausa può essere vissuta in piena serenità. Vogliamo diffondere una nuova cultura della menopausa e della prevenzione e abbattere i falsi miti legati a quest’importante fase delle vita di ogni donna”.

[easy_ad_inject_1]Lo ha detto il prof. Paolo Scollo, presidente nazionale della SIGO, nel corso del congresso nazionale degli specialisti della salute al femminile, che si è svolto a Milano, presentando la campagna di informazione “Menopausa meno…male!” per aiutare le donne a vivere meglio questa delicata fase della vita e soprattutto a comprendere che la menopausa non va considerata come un periodo grigio e di decadenza, perché la donna è in grado di sentirsi al top anche dopo i 50 anni.

Secondo i risultati di un sondaggio svolto su oltre duemila donne italiane, tra i 30 e i 40 anni, su come vivono il periodo della menopausa, il 58% ammette di sentirsi peggio di prima della fine del ciclo mestruale; il 57%, invece, non svolge la consueta visita ginecologica annuale.

In tema di menopausa, sostengono gli esperti, purtroppo c’è ancora molta disinformazione e confusione. La cura deve essere indispensabilmente personalizzata, sia che si tratti di terapia ormonale o di altri trattamenti.

“Dopo una fase di entusiasmo per la terapia ormonale sostitutiva siamo passati alla paura acritica degli ormoni, poi sono arrivati gli isoflavoni di soia a richiamare l’attenzione, salvo poi scoprire che anche questi devono essere maneggiati con cura. È giunto perciò il momento di fare chiarezza, spiegando innanzitutto alle donne che la menopausa non è una disgrazia, ma va affrontata come merita”

spiega il prof. Paolo Scollo Presidente Nazionale della SIGO.

Il 70% delle donne lamentano un aumento di peso eppure solo il 30% afferma di seguire una dieta corretta, mentre solo il 26% pratica regolarmente attività sportiva.
L’obiettivo della nuova campagna di informazione “Menopausa meno…male!” è di contribuire, attraverso numerose iniziative e progetti, a migliorare l’informazione per aiutare le donne a viverla con più consapevolezza e serenità e a combattere anche i piccoli disturbi, troppo spesso sottovalutati e ritenuti, in modo errato, inevitabili.

“Oltre 13 milioni e 800mila italiane hanno più 50 anni e stanno affrontando la menopausa. Disturbi cardiovascolari, osteoporosi e tumori sono alcune delle conseguenze della fine delle mestruazioni. Ma solo un’italiana su due ne è a conoscenza. Se vogliamo evitare di dover curare domani sempre più pazienti afflitte da malattie croniche dobbiamo favorire oggi gli stili di vita sani. Per questo lanciamo la campagna Menopausa meno…male! con l’obiettivo di aiutare le donne a vivere questa fase della vita con più consapevolezza e serenità”

ha dichiarato il prof. Paolo Scollo Presidente Nazionale della SIGO.

Francesca Nocera, presidente della Società Italiana di Ginecologia della Terza Età, precisa che oggi si sa molto di più sulla terapia ormonale sostitutiva, l’unico trattamento con effetti documentati da molti studi.

“La terapia ormonale sostitutiva non va prescritta a scopo preventivo o a dieci anni dall’inizio della menopausa, ma subito, e solo, alle donne con sintomi e che non abbiano una controindicazione assoluta agli ormoni, come un pregresso tumore al seno; se la cura è personalizzata e la paziente è seguita per valutarne bene gli esiti, non è pericolosa ma vantaggiosa, specie nelle donne con molte vampate, segno di una maggior fragilità vascolare e quindi indicative di un maggior rischio per cuore e vasi”

ha spiegato Francesca Nocera.

La donna è il nucleo della famiglia, si occupa della casa, dei figli, dei parenti più prossimi. Tutelare la sua salute significa curare la famiglia e, per estensione, contribuire al benessere della società. Ecco perché la Società Italiana di Ginecologia Oncologica (SIGO) promuove in collaborazione con Healthy Foundation la campagna “Menopausa meno…male!” Scopi? Valorizzare la salute della donna non più in età fertile, aiutarla ad affrontare meglio il cambiamento e diffondere una nuova cultura delle menopausa e della prevenzione.

La campagna “Menopausa meno…male!” si pone i seguenti obiettivi:

1. promuovere a livello nazionale una nuova cultura della menopausa che ponga l’accento sul benessere femminile ed evidenzi l’importanza della prevenzione. In particolare:
– condurre stili di vita corretti (sana alimentazione, attività fisica, lotta al fumo e all’abuso di alcol) per la conservazione di uno stato ottimale di salute e come forma di prevenzione primaria contro le malattie che interessano le donne con il passare degli anni
– l’importanza della prevenzione oncologica attraverso i controlli periodici che consentono diagnosi precoce (mammografie, sangue occulto nelle feci)
– educare le donne a effettuare regolari controlli per la pressione, il tasso di colesterolo e di glucosio nel sangue, fattori ancora molto sottostimati, per prevenire patologie cardiovascolari (infarto e ictus, ipercolesterolemia) e del metabolismo (diabete, obesità)
2. superare i vecchi stereotipi legati a questa fase della vita delle donne.
3. sostenere tutti i camici bianchi che s’interfacciano con le donne, nella loro missione di saper affrontare questi argomenti con la donna, consigliarla e seguirla nel suo cambiamento psico-fisico.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *