You are here
Home > Italia > Migranti a Torino. Arcivescovo Nosiglia alle famiglie: “Ospitateli”. Salvini: “Ospitate anche italiani in difficoltà?”

Migranti a Torino. Arcivescovo Nosiglia alle famiglie: “Ospitateli”. Salvini: “Ospitate anche italiani in difficoltà?”

Fallback Image

Torino, 30 agosto 2015 – Un accorato appello alle famiglie torinesi e alle strutture parrocchiali arriva dall’Arcivescovo Cesare Nosiglia che sull’emergenza migranti nel capoluogo piemontese scrive nella sua lettera che bisogna ospitare i profughi.

[easy_ad_inject_1]Si chiede alle famiglie di accogliere un rifugiato nelle loro case e alle Unità Pastorali perché individuino parrocchie, case di riposo, istituti ecclesiali, in grado di accoglierne almeno cinque.

Non solo una occasionale accoglienza notturna “ma completa per alcuni mesi, in base alle necessità e alle indicazioni che le Istituzioni pubbliche potranno fornirci”.

“Chiedo in particolare ai moderatori e referenti territoriali della Caritas, San Vincenzo e altre realtà che operano nel sociale – ha sottolineato Nosiglia – di promuovere in ogni Unità Pastorale uno o più luoghi di accoglienza temporanea capaci di ospitare 5 persone ciascuno, cercando la disponibilità presso le parrocchie, gli istituti religiosi, le case di risposo, altre strutture ecclesiali presenti sul territorio. Le comunità siano coinvolte in questa iniziativa sentendosene responsabili e offrendo il loro sostegno”.

Dura la replica del leader del Carroccio, Matteo Salvini che su twitter scrive:

“Arcivescovo di Torino: ‘ospitalità completa’ per almeno 5 immigrati a parrocchia. Riusciranno a mantenere anche 5 italiani in difficoltà?”.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top