Migranti. Giorgio Napolitano: “Guai a far saltare l’accordo di Schengen e ad alzare muri”

Roma, 6 gennaio 2016 – “Guai a far saltare l’accordo di Schengen, a ristabilire confini nazionali e ad erigere muri, a mettere a rischio la conquista storica della libera circolazione delle persone all’interno dell’Unione. Apprezzo che il ministro Alfano smentisca l’ipotesi di una nostra chiusura delle frontiere con la Slovenia. Bisogna piuttosto fermare altri su questa china”.

Lo ha detto il presidente emerito Giorgio Napolitano nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, a cui è stato chiesto cosa dovrebbe fare l’Unione Europea per affrontare il dramma dei migranti che sembra non trovare soluzione univoca tra i vari Paesi.

“Occorre stare molto attenti a non sovrapporre il rischio terrorismo a un approccio di apertura regolata soprattutto verso quanti hanno diritto all’accoglienza come rifugiati. Massima preoccupazione e attiva vigilanza per garantire la sicurezza in Europa, ma senza strumentalismi volti a provocare una deriva di patologica chiusura, di violazione di convenzioni internazionali e norme europee per la protezione del diritto all’asilo, e dunque di fatale regressione rispetto a valori e conquiste del processo di integrazione europea”

ha detto Giorgio Napolitano.

E’ degli ultimi giorni, infatti, la decisione di alcuni paesi europei, come la Danimarca, di venire meno all’accordo di Schengen, mettendo in atto controlli alle frontiere e creando non pochi problemi a chi si sposta semplicemente per lavoro. Scelta che sembra condividere anche la Germania, dopo l’apertura della cancelliera tedesca Angela Merkel, che ha permesso a migliaia di migranti, in particolare siriani, di entrare non solo in Germania ma anche negli altri Paesi dell’Unione Europea.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *