You are here
Home > Italia > Migranti in ex caserma a Treviso. Scontro tra Luca Zaia e Giovanni Manildo

Migranti in ex caserma a Treviso. Scontro tra Luca Zaia e Giovanni Manildo

Fallback Image

Treviso, 11 giugno 2015 – L’ex caserma “Tommaso Salsa” di Treviso, che da ieri sta ospitando una trentina di migranti, è oggetto di scontro tra istituzioni comunali e regionali soprattutto alla luce del “diktat” Maroni. Il Presidente della Regione Veneto chiede lo sgombero anche alla luce delle verifiche sanitarie.

[easy_ad_inject_1] Una delle ispezioni disposte fin da ieri sera dal Presidente della Regione Veneto, ed effettuata dai tecnici e dai sanitari del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 9, avrebbe dato come esito l’assenza delle caratteristiche minime igienico sanitarie per essere utilizzata.

“Quella struttura – dice Zaia all’adnkronos – è risultata insalubre e priva di molti dei requisiti minimi richiesti. Quanto prima invieremo la relativa documentazione al Sindaco di Treviso, nella sua veste di autorità sanitaria locale”. “E’ dall’agosto 2014 – continua il Presidente della Regione Veneto – che sosteniamo che le Caserme dismesse sono assolutamente inadatte a questo utilizzo. Ne avevamo verificate già cinque, ipotizzate allora dal Governo e tutte erano risultate vere e proprie discariche a cielo aperto. Nel caso della Salsa sono risultati mancanti molti degli gli standard igienico sanitari previsti dal Protocollo Operativo per il Controllo delle Malattie Infettive e la Profilassi Immunitaria in Relazione all’Afflusso di Immigrati entrato in vigore in Veneto il 2 ottobre 2014”

A Zaia ribatte il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo, che senza mezzo termini respinge l’invito del presidente Veneto Luca Zaia: “Sicuramente i profughi lì non li abbiamo messi noi – dice Manildo all’ansa – quindi è inutile che Zaia lo chieda a me. Lo avvii lui stesso,visto che spetta alla sanità regionale accertare il rischio di un’emergenza d’igiene pubblica che se dovesse verificarsi andrebbe oltre il comune. O lo chieda al prefetto che ha fatto la scelta”.

[easy_ad_inject_2] [starbox]

Similar Articles

Lascia un commento


Top