Milano. Pedopornografia online: prete patteggia pena a due anni e mezzo di carcere

Milano, 2 dicembre 2015 – Un prete G.P., arrestato lo scorso maggio nell’ambito di un’inchiesta su un giro internazionale di pedopornografia online, coordinata dal pm di Milano Giovanni Polizzi, ha patteggiato la pena a due anni e mezzo di carcere.

[easy_ad_inject_1]La rete internazionale di scambio di foto e video sul web fu smascherata dagli agenti della polizia postale sotto copertura che riuscirono ad infiltrarsi nella rete, fingendosi pedofili.

Il sacerdote, un salesiano, attualmente si trova ai domiciliari nell’abitazione dei genitori a Torino. E’ accusato di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico. Secondo l’accusa il prete aveva acquisito delle foto di preadolescenti, ma nell’ambito dell’inchiesta è emerso un giro di pedofili che si scambiava immagini e video di bambini anche di pochi anni, davvero indescrivibili e agghiaccianti, e si trattava soprattutto di bambini provenienti dall’estremo Oriente.

Sembra che gli altri indagati non sapessero di avere a che fare con un prete. Il sacerdote si fingeva un manager americano che veniva spesso in Italia per lavoro.

La sua richiesta di patteggiamento aveva già ricevuto il parere favorevole del pubblico ministero Giovanni Polizzi, richiesta che il Tribunale ha accolto mercoledì.

L’inchiesta ha portato all’arresto di altre tre persone che sono in attesa di sentenza, mentre altre sono indagate a piede libero.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *