Minacce Isis. Video con inno in italiano diffuso sul web: “Vedrete le battaglie arrivare da voi”

isis

Roma, 15 aprile 2015 – Un video intimidatorio con un “inno” dell’Isis sottotitolato in italiano, realizzato dal sedicente Centro Anjad, la casa di produzione dello Stato islamico, circola sulla rete internet e in particolare nei siti frequentati dagli estremisti islamici.

A scovarlo, gli analisti di Wikilao, portale specializzato in sicurezza e geopolitica secondo i quali il video è stato postato a febbraio.

A quanto si apprende il brano, accompagnata da note arabeggianti, minaccia sgozzamenti e punizioni. Nel video suoni e canti si accompagnano a immagini di boia, combattenti e vittime del califfato islamico con rappresentazioni grafiche di palle infuocate e aerei in fiamme.

[easy_ad_inject_1] L’Antiterrorismo sta indagando su chi ha sottotitolato il video che appare essere come al solito tecnicamente ben fatto con immagini e montaggi professionali.

WikiLao avrebbe ottenuto conferma dell’autenticità del materiale, finito all’attenzione di Antiterrorismo e Intelligence che lo descrive come “molto intimidatorio”.

Nel video si leggono in italiano frasi come “Da te verremo con scempio e morte. Presto rimarrete sorpresi, come un fulmine a ciel sereno vedrete le battaglie sorgere sulle vostre terre” e ancora “Mi hai dichiarato guerra con l’alleanza della miscredenza, goditi dunque la mia punizione. Più a lungo persisterai a combattere, più soffrirai. Da te verremo con scempio e morte. Noi di sangue le ampie strade ricopriamo grazie ai coltelli affilati che tranciano le gole ai cani in raduno quando si ammassano”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *