Morto Paolo Bianco, Beatrice Lorenzin: “la scienza di tutto il mondo perde un grande talento”

Roma, 9 novembre 2015 – Il professor Paolo Bianco, fra i massimi esperti nel settore delle cellule staminali e uno dei più agguerriti avversari del cosiddetto metodo Stamina, è morto all’età di 60 anni. “L’Italia piange la scomparsa di un uomo di grandissimo talento che mancherà molto alla scienza di tutto il mondo”, ha detto il Ministro della salute Beatrice Lorenzin nel giorno della sua scomparsa, il 7 novembre.

[easy_ad_inject_1]”La scomparsa del professore Paolo Bianco rappresenta una grande perdita per la medicina. Lascia un patrimonio di esperienza e conoscenza di cui gli saremo sempre grati. Oggi prevale il dolore per la perdita umana, e desidero esprimere il mio cordoglio e quello di tutta la sanità pubblica, alla sua famiglia. Ricorderemo la sua abnegazione nel ricondurre ogni dibattito all’interno della scienza, la sua disponibilità al confronto, la sua umanità verso i pazienti. Lo ricordo con una delle sue frasi, pronunciata qualche mese fa, in occasione della presentazione dell’ennesimo grande risultato ottenuto con la ricerca sulle staminali e la ricostruzione attraverso esse della retina umana. Disse che ‘la scienza procede lentamente ma con la sicurezza di risultati tangibili e a volte spettacolari'”, ha detto Lorenzin.

Paolo Bianco era direttore del Laboratorio di cellule staminali dell’Università La Sapienza di Roma ed era uno dei massimi esperti del settore e, insieme ad altri nomi illustri, si era battuto contro il metodo Stamina propinato da Davide Vannoni.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *