Morto Tareq Aziz, vice di Saddam Hussein

Nassiriya, 6 giugno 2015 – E’ morto ieri all’età di 79 anni Tareq Aziz, l’ex ministro degli Esteri e vice premier cristiano iracheno durante il regime di Saddam Hussein. Il decesso è avvenuto in seguito ad un infarto miocardico. Lo ha riferito la televisione pan araba Al Jazeera secondo la quale il politico iracheno soffriva di depressione e diabete.

[easy_ad_inject_1] Tareq Aziz fu inserito nella lista dei 55 uomini più ricercati durante l’invasione dell’Iraq. Si arrese soltanto nell’aprile del 2003. Su di lui le accuse di aver partecipato alla decisione di uccidere 42 persone in un blitz nel 1999.

Il 2 marzo 2009 Aziz fu assolto dalle accuse mosse nei suoi confronti e liberato ma pochi giorni dopo venne ritenuto colpevole di crimini contro l’umanità e condannato a 15 anni di carcere.

Il 2 agosto 2009 Aziz fu stato condannato a sette anni di carcere per aver contribuito a pianificare la deportazione dei Curdi dal nord Iraq. Il 26 ottobre 2010 fu condannato a morte, mediante impiccagione, per il ruolo che egli ha avuto nelle persecuzioni alla comunità sciita; la condanna è tuttavia rimasta sospesa a seguito delle proteste dell’Unione europea. Aziz sarebbe morto in un carcere a Nassiriya.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it