Morte Willer Bordon. Polemiche per il necrologio di Giulia Grillo:”Per redimersi c’è sempre tempo”

Roma, 15 luglio 2015 – E’ morto a Trieste dopo una lunga malattia all’età di 66 Willer Bordon, politico italiano, divenuto anche Ministro dei lavori pubblici e Ministro dell’ambiente della Repubblica Italiana. Tra i fondatori di Alleanza democratica con Mario Segni e l’Italia dei Valori con Antonio Di Pietro.

[easy_ad_inject_1] Willer Bordon è stato sindaco della città di Muggia (città dove ebbe i suoi natali) per 10 anni. Eletto per la prima volta in Parlamento nel 1987 (con il Partito comunista), è stato ministro dell’Ambiente, nella quale veste ha presieduto al coordinamento interministeriale del G8 Ambiente.

E’ stato inoltre Ministro dei Lavori pubblici, sottosegretario ai Beni culturali, presidente del gruppo I democratici alla Camera e della Margherita al Senato. Ha partecipato a molte avventure politiche fra cui la fondazione di Alleanza Democratica e Idv.

Beppe Grillo saluta Willer Bordon dalle pagine del suo blog: “Dimesso da senatore, morto da incensurato: un caso unico in Italia. Oggi è morto il mio amico Willer Bordon”. Poi lo ricorda anche su Twitter e su Facebook “per la sua grande onestà intellettuale”. “E’ stato uno dei pochi senatori che ha dato veramente le dimissioni dal Senato e uno dei pochi che si è reso conto di cosa era diventata la politica dei partiti. Aveva scritto un ‘Manifesto per l’abolizione dei partiti politici'” scrive Grillo.

Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd ricorda “l’amico fraterno” e il “politico di razza” e dichiara “Non era un trasformista, semmai un innovatore”.

Lorenzo Guerini, vicesegretario dem ricorda di Bordon: “un politico di qualità, un riformatore serio e appassionato”.

Polemiche per il necrologio di Giulia Grillo: Sta facendo discutere sul web il commento di Giulia Grillo, parlamentare del Movimento 5 Stelle senza alcuna parentela con il più famoso Beppe Grillo che su facebook e twitter ha scritto a proposito della morte di Bordon

“Per redimersi c’è sempre tempo. Condoglianze alla famiglia Bordon”.

Duri i commenti su questo post da molti giudicato fuori luogo per la prima parte della frase e i commenti negativi non si sono fatti attendere bollando come “imbarazzante” e “fuori luogo” accompagnato da un video in cui Bordon appoggiava le idee del Movimento 5 Stelle.

Sulla bacheca Facebook di Giulia Grillo appare ora un post che richiama quanto scritto sul Blog da Beppe Grillo su Willer Bordon.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

2 pensieri riguardo “Morte Willer Bordon. Polemiche per il necrologio di Giulia Grillo:”Per redimersi c’è sempre tempo””

  1. Per quanto riguarda la sig. Giulia Grillo … Umberto Eco ha scritto: ” Internet ha dato liberta’ di parola agli imbecilli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *