Navetta Progress fuori controllo, russi ammettono. Cargo in rotta di collisione con la Terra

Roma, 30 aprile 2015 – La navetta russa Progress è fuori controllo e in rotta di collisione con la Terra. Il cargo russo senza equipaggio che avrebbe dovuto trasportare i rifornimenti agli astronauti che si trovano nella Iss, la Stazione Spaziale Internazionale, ha subito gravi danni e ne è stato perso il controllo, come hanno ammesso gli stessi russi. Dagli ultimi rilievi è emerso che il cargo è in rotazione su se stesso e ha iniziato una discesa incontrollata verso la terra, che in pochi giorni lo porterà all’impatto con l’atmosfera terrestre.

[easy_ad_inject_1]A renderlo noto il centro di controllo della missione che, dopo diversi tentativi non è riuscito a stabilire un contatto con la navetta per riprenderne il controllo. Stando ai dati a disposizione, si sa per certo che la Progress è in rotta di collisione con la Terra ma, al momento, non si sa ancora dove potrebbero cadere eventuali frammenti del cargo russo impazzito.
Di certo all’impatto con l’atmosfera, la navetta brucerà e con essa le tre tonnellate di rifornimenti tra carburante, acqua, cibo e ossigeno destinati agli astronauti che si trovano sulla Stazione Spaziale Internazionale, tra cui anche l’italiana, Samantha Cristoforetti.

Secondo i calcoli, l’impatto potrebbe verificarsi tra domenica 3 e lunedì 4 maggio.

La Progress è decollata dal Kazakistan martedì scorso: il lancio è andato bene ma quando la navicella si è separata dal razzo, i controllori di volo russi hanno avuto difficoltà a ricevere i dati di telemetria; una volta uscita dall’atmosfera terrestre, le squadre a terra avevano scoperto che la navetta aveva subito dei danni tali che non le avrebbero permesso di avvicinarsi e attraccare alla ISS. Dopo diverse interruzioni di comunicazione con la Terra, e tentativi per ripristinare i contatti, la navicella senza equipaggio è finita fuori controllo e ha iniziato a ruotare su se stessa.

L’equipaggio della ISS non è in pericolo di rimanere a corto di forniture essenziali. La stazione spaziale orbitante ha cibo a sufficienza per quattro mesi e carburante per più di un anno, secondo quanto ha riferito Michael Suffredini, responsabile del programma alla NASA.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *