You are here
Home > Salute > Dalla camomilla il segreto di una lunga vita per le donne

Dalla camomilla il segreto di una lunga vita per le donne

Fallback Image

La camomilla fa bene alla salute e allunga la vita delle donne. Lo rivela un nuovo studio americano.
Galveston, Texas (USA), 29 giugno 2015 – Tra le tante proprietà benefiche attribuite alla camomilla da oggi ne va inclusa un’altra molto importante. La camomilla contribuirebbe, infatti, anche ad allungare la vita. Lo ha scoperto un team di ricercatori della University of Texas Medical Branch a Galveston, in Texas, negli Stati Uniti, i quali sostengono che la camomilla oltre ad avere la capacità di agire da calmante, sarebbe in grado di ridurre il rischio morte, in particolare nelle donne over 65, agendo come un elisir di lunga vita.

[easy_ad_inject_1]Precedenti studi hanno dimostrato che la camomilla, grazie alle sue capacità lenitive, può essere di aiuto nel trattamento dell’ansia e delle complicazioni dovute al diabete. Secondo i risultati ottenuti da questa nuova ricerca, la camomilla può aiutare le donne a vivere più a lungo. Gli stessi effetti positivi non sono stati però osservati sugli uomini, ed è questo uno dei fattori per cui i ricercatori non riescono ancora a spiegare il motivo per il quale la camomilla riesca ad allungare la vita nelle donne.

La camomilla è una delle piante medicinali più antica e più diffusa al mondo, i suoi effetti benefici sono stati documentati in moltissimi studi, ed è raccomandata per il trattamento di diversi tipi di dolori.

Per lo studio, durato sette anni, i ricercatori statunitensi hanno monitorato 1.677 uomini e donne di origine ispano-messicana, tra 65 e 70 anni, e hanno esaminato gli effetti della camomilla con le cause di morte. Il 14% dei soggetti monitorati facevano uso quotidianamente di camomilla. Dai risultati della ricerca è emerso che nei soggetti coivolti che bevevano regolarmente camomilla, rispetto a coloro che non ne facevano uso, si è registrata una diminuzione del 29% del rischio di morte tra le donne.

I ricercatori hanno osservato che il legame tra camomilla e diminuzione del rischio morte era ancora presente anche dopo che hanno utilizzato altri fattori di riferimento come la demografia, le condizioni di salute e lo stile di vita dei soggetti coinvolti.

“La ragione della differenza nella nostra scoperta riscontrata tra le donne e gli uomini ispanici non è chiara, anche se le donne hanno dimostrato di utilizzare più frequentamente la camomilla rispetto agli uomini. Questa differenza può essere dovuta ai ruoli di genere tradizionali con cui le donne gestiscono le attività della famiglia giorno per giorno, tra cui la salute, e può anche riflettere un maggiore ricorso ai rimedi popolari come le erbe”

spiega il dottor Bret Howrey del dipartimento della University of Texas Medical Branch.

Non è chiaro come l’uso della camomilla sia legato alla diminuzione della mortalità. Recenti studi sulla camomilla hanno dimostrato i suoi potenziali benefici nel trattamento di iperglicemia, disturbi dello stomaco, complicazioni diabetiche e disturbi dell’ansia. Alla camomilla da sempre vengono associati effetti benefici per la sua capacità di riduzione del colesterolo, come antiossidante, antimicrobica, oltre ad effetti antinfiammatori.

“La sua capacità di poter contribuire anche alla riduzione della mortalità rappresenta un fattore importante per la ricerca futura”

ha detto il dottor Howrey.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista The Gerontologist.

[easy_ad_inject_2]

Similar Articles


Top