Nuovo asteroide si avvicina alla Terra

New York, 21 aprile 2015 – C’è apprensione per la scoperta fatta appena due giorni fa di un nuovo asteroide che si avvicina alla Terra, e che dovrebbe sfiorare il nostro pianeta nelle prossime ore2015 HD1, molto simile a quello caduto in Russia due anni fa a Chelyabinskha un diametro di appena 15 metri ma non dovrebbe entrare in contatto con l’atmosfera terrestre.

[easy_ad_inject_1]Gli asteroidi fanno sempre paura e lo sanno bene quelli di Hollywood che hanno incassato milioni di dollari con film come “Armaggeddon” e decine di altre pellicole catastrofiche. Gli scienziati ci dicono che gli asteroidi che hanno colpito la Terra in passato sono stati protagonisti dell’estinzione dei dinosauri e di altri tragici eventi estintivi di massa.

Ma, a detta degli esperti, non c’è da preoccuparsi nel nuovo asteroide in arrivo che avrebbe un diametro di appena 15 metri, e ci sfiorerà ad una distanza di circa 75 mila chilometri.

2015 HD1, questo il nome dato al corpo celeste, e’ stato scoperto appena 48 ore fa.

Gianluca Masi, astrofisico e responsabile del Virtual Telelescope intervistato dal Messaggero è certo dell’innocuità di questo asteroide: “Non ci sono margini di rischio collisione e va detto che noi astronomi siamo contenti di questo passaggio ravvicinato perché si tratta di un’occasione unica per poter studiare questi preziosi oggetti celesti. Se passasse più lontano non avremmo modo di poterlo osservare”.

Inoltre per quanto sia un evento apparentemente straordinario, la Terra è continuamente bersaglio di sassolini che si annichiliscono semplicemente a contatto con l’atmosfera terrestre, una barriera preziosa per tutti gli umani.

Nel mese di aprile, segnalano gli esperti, gli osservatori hanno scoperto almeno 20 nuovi asteroidi e quello che più si avvicinato a noi è il 2015 GU di appena 9 m di diametro, passato a 384 mila km lo scorso 12 aprile.

2015 Hd1 dunque non è il primo ed è certo che non sarà nemmeno l’ultimo della serie: martedì 28 aprile 2015 GB14, 38 m di diametro passerà vicino alla terra seguito da 5381 Sekhmet il 17 maggio prossimo. Poi a giugno, mentre i primi appassionati andranno al mare arriveranno anche 2005 XL80 il 4 , e 2012 XB112 l’11 giugno.

Tutti sassolini rispetto al più conosciuto Toutatis, asteroide di 5 km di diametro che si avvicina alla Terra ogni 4 anni e che nel 1992 passò a “soli” 3.620.000 chilometri dal nostro pianeta blu.

Se dovesse essere un pericolo per la Terra ci sarebbero già le bombe atomiche pronte all’utilizzo come nel famoso film? Improbabile dicono gli esperti ma è certo che Toutatis è stato sorvolato il 13 dicembre 2012 dalla sonda spaziale cinese Chang’e 2, che al momento del massimo avvicinamento ha raggiunto una distanza minima di circa 3,2 km dalla superficie, viaggiando con una velocità di 10,7 km/s. Che i cinesi stiano pensando di comprarlo?

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *