You are here
Home > Italia > Sirmione (Brescia). Mamma e bimba morti in incidente. 21enne arrestato per omicidio stradale

Sirmione (Brescia). Mamma e bimba morti in incidente. 21enne arrestato per omicidio stradale

Fallback Image

Un auto con due donne e tre bambini percorre una delle tante statali in Italia. Un attimo dopo una delle due donne e una bambina di 10 anni hanno perso la vita. E’ questo il triste epilogo dell’ennesimo incidente rubricato come “omicidio stradale”, fattispecie che, nonostante una legge ad hoc recentemente approvata, non sembra scomparire dalle pagine di cronaca.

Un albanese di 21 anni residente a Castiglione delle Siviere, nel Mantovano, è stato posto agli arresti con l’accusa di omicidio stradale per l’incidente del quale si è reso protagonista mercoledì sera a Sirmione (Brescia) dove nella frazione Lugana, mentre era alla guida della sua autovettura sulla sp 11, ha investito poco prima delle 22 una Fiat Punto, su cui viaggiavano A.Z., 37 anni originaria di Brindisi, e una bimba di 10 anni, entrambe residenti a Sirmione.

Gli altri passeggeri presenti nella Punto al momento dello schianto, due bambini di 7 e 10 anni e una donna, sono stati ricoverati all’ospedale di Desenzano in condizioni giudicate dai sanitari non critiche.

Per la mamma e la bimba non c’è stato nulla da fare. Sarebbe stato lo stesso giovane a chiamare il 112 e a dare l’allarme “Venite, correte subito. C’è stato un grave incidente” avrebbe detto sconvolto. Sul posto sono confluite le ambulanze dei sanitari e le volanti della polizia stradale di Salò che aiutati dai colleghi di Montichiari e Desenzano hanno effettuato i rilievi del caso. A quanto si apprende dalla stampa locale i test avrebbero rivelato nel giovane la presenza di un tasso alcolemico superiore alla norma e per effetto della recente legge, si trova ora a dover rispondere dell’accusa omicidio stradale.

Intanto sanitari non hanno potuto fare altro che constatare la morte della mamma e della piccolina e provvedere al trasporto d’urgenza degli altri occupanti feriti.

Il sindaco di Sirmione Alessandro Mattinzoli ha dichiarato sulla Gazzetta di Parma:”Siamo tutti sconvolti. Passato lo sconforto e lo smarrimento, non certo il dolore credo che la solidarietà di tutta Sirmione non mancherà di farsi sentire attraverso un’azione concreta, perché oltre al pesantissimo momento di tragedia che stiamo attraversando, c’è anche da pensare al futuro dei due bambini che hanno perso la loro mamma”.

Il presidente della Lombardia Roberto Maroni ha annunciato su Twitter che la Regione si costituirà parte civile contro il 21enne albanese accusato di aver causato in un incidente stradale a Sirmione (Brescia) la morte di una donna e una bambina, guidando ubriaco. “Dolore e solidarietà alle famiglie delle vittime. La Regione si costituirà parte civile contro questo delinquente”, ha scritto Maroni.

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top