You are here
Home > Italia > Tragedia a Salerno nel rione Fornelle: 60enne ucciso da fidanzato della figlia

Tragedia a Salerno nel rione Fornelle: 60enne ucciso da fidanzato della figlia

Fallback Image

Salerno, 21 febbraio 2016 – Ancora un omicidio in famiglia si registra questa volta nel centro storico di Salerno, comune italiano di 135462 abitanti e capoluogo dell’omonima provincia in Campania.

Un uomo, Eugenio Tura De Marco, cittadino italiano di 60 anni, è stato ucciso in seguito ad una violenta aggressione. L’omicidio è stato consumato ieri sera mentre l’uomo si trovava nella sua abitazione a Salerno, nel Rione Fornelle, nel centro storico della capoluogo campano.

A quanto si apprende sarebbe stato ucciso a sprangate e avrebbe subito un trauma cranico.

A lanciare l’allarme ed allertare i Carabinieri sarebbe stata la figlia della vittima, Daniela, perché il padre non rispondeva né al citofono né al telefono. Sul posto sono confluiti anche i Vigili del Fuoco e i volontari del 118.

Dopo poche ore un 22enne avrebbe confessato di aver ucciso l’uomo: la vittima sarebbe il padre della fidanzata. L’omicidio sarebbe culminato al termine dell’ennesima discussione.

Il giovane è stato sentito dagli inquirenti come persona informata sui fatti, e nell’occasione aveva fornito una versione dei fatti che non aveva convinto. Sugli abiti del giovane inoltre sarebbero state rilevate evidenti tracce ematiche, compatibili con l’azione delittuosa e gli stessi sono stati pertanto sottoposti a sequestro.

Tra gli abitanti del popolare rione si registra sconcerto e incredulità. Il giovane ora è nel carcere di Fuorni.

Similar Articles

Lascia un commento


Top