Stanotte scatta l’ora legale, lancette avanti un’ora. I medici: aumentano infarti e ictus

Stanotte scatta l’ora legale: lancette avanti un’ora. Terna:”Si risparmiano quasi 100 milioni di euro in energia elettrica”. Ricercatori:”aumenti di ictus e infarti”.
Roma, 26 marzo 2016 – Il cambio dell’ora da solare a legale quest’anno coincide proprio con la domenica di Pasqua.

Tutti pronti dunque a cambiare l’ora nella notte fra sabato 26 e domenica 27 per una Festa di Pasqua anticipata di un’ora.

L’orario sugli orologi da polso e di casa va cambiato alle 2 del mattino di domenica e le lancette degli orologi dovranno essere regolate un’ora avanti. Di conseguenza si dormirà un’ora in meno, ora che recupereremo il prossimo 30 ottobre quando il passaggio dall’ora legale a quella solare ci permetterà di dormire un’ora in più.

I vantaggi dell’ora legale sono tanti: il sole tramonterà alle 19.30. Un’ora di luce in più che comporterà, tra l’altro, notevoli risparmi di energia.

Il risparmio di energia elettrica – Secondo la società Terna, che gestisce la rete elettrica nazionale si risparmieranno circa 580 milioni di kilowattora, quantitativo corrispondente al fabbisogno medio annuo di oltre 200 mila famiglie.

In una nota della società si legge che “Considerando che un kilowattora costa in media al cliente finale circa 16,32 centesimi di euro al netto delle imposte la stima del risparmio economico per il sistema relativo al minor consumo elettrico nel periodo di ora legale per il 2016 è pari a 94,5 milioni di euro.

Il passaggio dall’ora solare a quella legale riguarda tutti i Paesi industrializzati del mondo con eccezione del Giappone dove si segue sempre, in qualsiasi stagione, l’ora solare.

Aumentano infarti e ictus – Come può un semplice spostamento di lancetta essere dannoso per la salute? Ebbene secondo i ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma, come riporta il Corriere della Sera, “L’inizio dell’ora legale sono come un enorme esperimento naturale. In particolare noi abbiamo notato un aumento del 4% degli attacchi cardiaci nella settimana successiva all’introduzione”.

Secondo uno studio della American Academy of Neurology il cambio da ora solare a legale aumenterebbe del 25% il rischio di ictus nei malati di cancro, e del 20% negli over 65.

Sul tema si sono espressi anche i ricercatori italiani guidati Antonio Tonetti del’università di Bologna che hanno condotto uno studio su 14 studenti pubblicato su Chronobiology International secondo il quale ci sarebbe un maggior numero di risvegli notturni e una maggiore difficoltà ad alzarsi dal letto nei giorni successivi all’arrivo dell’ora legale.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *