Orbassano (Torino). Padre fuggito con neonato di 15 giorni. Si cerca in Spagna

Enzo Costanza

Torino, 16 aprile 2015 – Ci sono sviluppi sul padre di Orbassano fuggito con il figlio di appena 15 giorni lasciando la madre nella disperazione e nel terrore che possa ripetersi un nuovo “caso Shepp”.

Enzo Costanza. impiegato di 39 anni, fuggito inspiegabilmente ieri col bimbo lasciando la moglie nel parcheggio di un supermercato non si trova. Sulle sue tracce ci sono i carabinieri del comando provinciale di Torino che hanno chiesto la collaborazione dei colleghi spagnoli e francesi. Sembra certo che Costanza sia passato per Valencia in Spagna, passando per la Francia ed in particolare all’hotel Ibis Caluire per Lione dove, secondo quanto rivelato dal Corriere, certamente dormito nella notte tra il 14 e il 15 dopo aver attraversato il valico del Frejus.

[easy_ad_inject_1]Proprio in Spagna sarebbe stata avvistata la sua auto, una Fiat Freemont grigia. I Carabinieri di Torino hanno diramato oggi anche in Spagna la sua fotografia e la sua descrizione nella speranza che qualcuno possa riconoscerlo e segnalarlo alle forze dell’ordine. Ogni minuto che passa è prezioso.
Secondo quanto diramato dai Carabinieri, Enzo Costanza (vedi foto) è alto 1,85 cm, di corporatura normale, capelli e occhi neri, naso pronunciato, guida un suv Fiat Freemont grigio, e al momento della fuga indossava una camicia di colore beige e pantaloni marroni. Il piccolo, invece, indossava una tutina rossa e beige con il disegno di Snoopy.

La preoccupazione è tanta e il ricordo della scomparsa delle “gemelline Shepp” fa strada nelle coscienze di chi in questo momento sta soffrendo soprattutto per il neonato di 15 giorni di vita, un piccolo essere che ha bisogno della mamma e delle cure e attenzioni necessarie che il padre potrebbe non garantirgli.

Tra le ipotesi per le quali Costanza avrebbe messo in pratica la fuga, c’è anche quella di una visita psichiatrica al quale l’uomo si è sottoposto nelle ultime ore. A quanto si apprende, l’uomo era in cura dal 2006 e gli stono stati prescritti diversi farmaci per la terapia che l’uomo rifiutava di prendere.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *