Orrore Isis. Decapitate due donne in Siria accusate di stregoneria

[easy_ad_inject_1] Damasco, 1 luglio 2015 – Dopo innumerevoli decapitazioni di uomini mostrati anche in video agghiaccianti diffusi in internet, per la prima volta nella sua storia l’Isis ha decapitato due donne accusate di stregoneria.

A quanto si apprende la tragica esecuzione è avvenuta in Siria e a renderlo noto è l’Osservatorio siriano per i diritti umani secondo il quale l’episodio è avvenuto nella provincia di Deir Ezzor.

L’orrore non finisce qui: guerriglieri dello Stato Islamico hanno crocifisso 5 uomini ad Al-Mayadeen, sempre nella provincia di Deir Ezzor, nel nord est del Paese. Gli uomini erano accusati di non aver rispettato il digiuno previsto durante il mese sacro all’Islam del Ramadan.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *