Palermo: Benzinaio Nicola Lombardo ucciso per il prezzo del pieno “troppo caro”

Palermo, 23 giugno 2015 – Il pieno era troppo caro. Nessuna rapina e nessuna pista mafiosa ha mosso un 63enne ad uccidere Nicola Lombardo, il benzinaio di 44anni ucciso sabato pomeriggio presso il distributore di Piazza Lolli a Palermo.

[easy_ad_inject_1] Solo il prezzo della benzina per il pieno troppo alto. E’ quanto emerge dalla confessione dell’uomo catturato dalla Squadra Mobile di Palermo che è risalito all’assassino grazie anche alla visione delle immagini delle telecamere dei negozi della zona.

Secondo quanto si apprende dalle agenzie, l’omicidio sarebbe stato originato da una lite sul prezzo del carburante dopo il pieno e l’uomo avrebbe sparato al Lombardo alle spalle.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *