Palio di Siena. Morto il cavallo Periclea. Associazioni animaliste protestano.

Siena, 30 giugno 2015 – Lutto al Palio di Siena. E’ morta ieri la cavalla Periclea, 7 anni, abbattuta dai veterinai della clinica del Ceppo dopo un’infortunio durante una delle batterie del celebre Palio di Siena, la competizione fra le Contrade di Siena nella forma di una giostra equestre di origine medievale.

[easy_ad_inject_1] Guido Castellano, veterinario del Comune di Siena, ha dichiarato alle agenzie: “L’incidente è attribuibile a una fatalità non preventivabile al cavallo è stata diagnosticata una frattura di radio e ulna la cui complessità ha indotto il chirurgo, dopo attenta valutazione, a non tentare la riduzione della lesione”.
Con Periclea i cavalli morti durante la competizione dal 2000 a oggi salgono 7 una vera e propria mattanza che lascia inorridite le associazioni animaliste.

La Lega antivivisezione (Lav) fa sapere con una nota che “Il palio si conferma come una delle manifestazioni più pericolose in assoluto. Circa 50 cavalli sono morti dal 1970 a oggi, senza contare quelli di cui non si è mai avuta notizia, e dimostra che a nulla possono valere le misure di sicurezza introdotte dall’Ordinanza del ministero della Salute e predisposte già dallo stesso regolamento del palio”. “È davvero un’indecenza che ancora oggi nel nostro paese si spacci questo macello a cielo aperto come un evento culturale, addirittura trasmesso in diretta, quando invece dovrebbe essere abolito, così come tutte le altre manifestazioni di questo tipo che funestano l’Italia, da nord a sud”, conclude la Lav.

Per L’Ente Nazionale Protezione Animali(Enpa) e Michela Vittoria Brambilla presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, si tratta “di una morte annunciata e non di un incidente”, e per questo ha attivato il proprio ufficio legale.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *