Papa Francesco è rientrato a Roma dopo il viaggio in USA e Cuba: “I muri anti-immigrati crolleranno”

[easy_ad_inject_1]Città del Vaticano, 28 settembre 2015 – Papa Francesco è rientrato stamattina a Roma dal lungo viaggio che lo ha visto a Cuba e negli Stati Uniti d’America.

Il suo aereo è atterrato all’aeroporto romano di Ciampino dopo 8 ore di volo da Philadelphia. Parlando ai giornalisti durante il volo il Papa ha detto che gli abusi sessuali commessi da sacerdoti sono stati “quasi un sacrilegio” sono “colpevoli anche quelli che li hanno coperti”, “anche alcuni vescovi”.

Affrontando il tema delle barriere anti-immigrati Papa Francesco ha dichiarato: “Tutti i muri crollano, oggi, domani o dopo cento anni”. La riforma della nullità matrimoniale “non è il divorzio cattolico”, “chi lo pensa sbaglia”, dice Francesco chiarisce inoltre il Pontefice sulla recente riforma del diritto canonico.

Sulla Cina: “Mi piacerebbe tanto andarci” e sui raid francesi contro l’Isis Papa Bergoglio non ha dubbi “Bisogna evitare i bombardamenti”.

Poi su twitter il pontefice ha voluto personalmente scrivere il suo ringraziamento:

“Vi ringrazio di cuore. L’amore di Cristo guidi il popolo americano sempre”.

Nelle giornata di oggi è probabile che Papa Francesco visiti la Basilica romana di Santa Maria Maggiore, per ringraziare la Vergine dello straordinario successo del viaggio.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *