Parata 2 giugno. Salvini: “parata ipocrita senza i 2 Marò”

Roma, 2 giugno 2015 –  “Oggi è la Festa della Repubblica, ma festeggeremo quando Massimiliano Latorre e Salvatore Girone saranno entrambi liberi in Italia”. E’ quanto dichiarato da Elio Vito (FI) presidente della Commissione Difesa della Camera dei deputati.

[easy_ad_inject_1]Ignazio La Russa,(Fratelli d’Italia) ha consegnato al premier Matteo Renzi un cappellino blu con la scritta gialla “Marò liberi!“, sottolineata da un Tricolore.

“Un gesto senza alcuna polemica con la raccomandazione di considerare la vicenda dei Marò una priorità”

ha spiegato La Russa.

Rincara la dose Matteo Salvini, leader della Lega che su facebook ha scritto:

“2 giugno, Renzi protagonista della Parata dell’ipocrisia. Con i due Marò ancora prigionieri, non c’è niente da festeggiare”.

Alla parata militare per la Festa della Repubblica hanno sfilato anche i fucilieri della Marina del Battaglione San Marco. Dal pubblico è partito un lungo applauso quando lo speaker ha detto: “Sicuraramente Massimiliano e Salvatore ci seguono”.

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, sono accusati di aver ucciso due pescatori imbarcati su un peschereccio indiano scambiato per un battello dedito alla pirateria il 15 febbraio 2012 al largo della costa del Kerala. Massimiliano Latorre, in Italia per cure mediche fino al 15 luglio ha scritto su Facebook:

“Buona Festa della Repubblica a noi tutti che viviamo” e “un caro, grande abbraccio al secondo capo Girone, ancora fisicamente troppo distante”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *