Pedofilia. Perquisita la casa di Gene Simmons, bassista dei Kiss. Nessun sospetto su di lui

Los Angeles, 24 agosto 2015 – La polizia di Los Angeles ha eseguito una perquisizione nella casa del bassista e cantante Gene Simmons, membro fondatore del gruppo rock dei KISS, gruppo del quale fa tuttora parte insieme all’altro fondatore Paul Stanley.

[easy_ad_inject_1] La perquisizione è stata disposta in relazione ad un’indagine di pedofilia via internet ma le autorità hanno precisato che né Simmons né i membri della sua famiglia sono considerati indagati. “Nessuno di loro è sospettato e tutti si sono mostrati estremamente collaborativi”, ha confermato John Jenal del Los Angeles Police Department.

Secondo indiscrezioni nel computer di Simmons sarebbe stato trovato del materiale pedopornografico.

La moglie di Simmons, Shannon Tweed, in un tweet fa sapere che: “Non possiamo essere più scioccati, che qualcuno ha usato la nostra casa per compiere crimini odiosi”.

L’ipotesi che si fa strada è che qualcuno estraneo ai membri della famiglia del rocker avrebbe scaricato in uno più computer materiale pornografico con minorenni in pose esplicite.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *