You are here
Home > Economia > Pensioni Inps e flessibilità Damiano:”positivo che il Ministro Poletti abbia aperto un tavolo di confronto con i sindacati”

Pensioni Inps e flessibilità Damiano:”positivo che il Ministro Poletti abbia aperto un tavolo di confronto con i sindacati”

Fallback Image

Roma, 9 giugno 2015 – Sulle aperture del Ministro del Lavoro Giuliano Poletti verso i sindacati in tema di pensioni e flessibilità, si è espresso anche il Presidente della Commissione lavoro alla Camera, Cesare Damiano che ritiene “positivo che il Ministro Poletti abbia aperto un tavolo di confronto con i sindacati sul tema della previdenza”.

[easy_ad_inject_1] “Potrebbe essere l’occasione per affrontare con largo anticipo e per il tempo necessario, anche il meccanismo di indicizzazione delle pensioni che decorre dal 2017” aggiunge Damiano.

Una settimana fa il Ministro Poletti nell’ambito di un convegno UIL aveva dichiarato: “Ci occuperemo della flessibilità in uscita dal mondo del lavoro nella legge di Stabilità” aggiugendo “Stiamo studiando un tema di staffetta generazionale per connettere l’entrata di giovani nel processo produttivo all’ uscita di chi è vicino alla pensione”.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

2 thoughts on “Pensioni Inps e flessibilità Damiano:”positivo che il Ministro Poletti abbia aperto un tavolo di confronto con i sindacati”

  1. non mi fido più di nessuno. non faranno nulla per le pensioni. andrò in pensione con i miei anni 2017 62 41anni 6mesi (no)nel 2019 ma non li voto più

  2. Io ho iniziato a versare contributi quando la regola era che a 35 anni di contributi si andava in pensione , ora sono a circa 22 anni di contributi versati soldi con i quali stanno pagando le pensioni a chi e’ andato con 20 anni di contributi , chi ha le pensioni d’ oro , chi ha avuto sgravi e scivoli .
    Bene ! io faccio un lavoro usurantissimo ( saldatore nel navale , che comprende alte temperature anche d’estate , posizioni scomodissime , fumi , polveri , gas e rumori altissimi ) che ovviamente non viene riconosciuto come tale e dovrei andare in pensione a 65 anni con 43 anni di contributi che non potro’ mai raggiungere poiche’ con l’avanzare dell’eta’ non saro’ piu’ produttivo . Pensa che stima posso avere di lor signori ……

Lascia un commento


Top