Perugia, femminicidio: uccide la moglie a colpi di fucile e poi si consegna ai carabinieri

Perugia, 25 novembre 2015 – Un’altra donna vittima della violenza morta per mano di suo marito e proprio nel giorno in cui si celebra la Giornata contro la violenza sulle donne. E’ accaduto oggi pomeriggio a Perugia dove un uomo di 40 anni, un agente immobiliare, ha ucciso la moglie a colpi di fucile e poi ha chiamato i carabinieri e si è consegnato a loro.

[easy_ad_inject_1]L’uomo ha sparato alla donna, avvocato di 43 anni, mentre si trovava nella loro villetta nella zona del Bellocchio, nei pressi della stazione ferroviaria Fontivegge. Dalle prime indiscrezioni sembra che nella casa ci fosse anche un bambino, il loro figlioletto di sei anni, ma la notizia ancora da confermare. I vicini hanno dato l’allarme poco prima delle 4 di questo pomeriggio, dopo aver sentito gli spari.

Sul posto sono intervenuti, i carabinieri chiamati dallo stesso omicida, che hanno provveduto a blindare la zone e gli operatori del 118, ma per la donna ormai non c’era più nulla da fare se non appurarne il decesso. La morte sarebbe, infatti, avvenuta all’istante.

L’ennesimo femminicidio perpetrato proprio nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, gettando un ombra sulle speranze di un vero cambiamento.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *