Pietro Grasso su gesti sessisti Barani e D’Anna: “deplorevole, offesi da volgarità”

Roma, 5 ottobre 2015 – Arrivano le sanzioni per i gesti sessisti offensivi dei verdiniani Lucio Barani e Vincenzo D’Anna nei confronti della collega Barbara Lezzi del M5S. I due senatori sono stati infatti sospesi per cinque giorni dalle attività del Senato per aver compiuto gesti a sfondo sessista in Aula. Questa la decisione del Consiglio di Presidenza di Palazzo Madama, dopo oltre quattro ore di riunione.

[easy_ad_inject_1]”I fatti sono di inaudita gravità, hanno offeso persone e senatori, minando la credibilità delle istituzioni. La volgarità di alcuni gesti ed espressioni al di fuori di ogni regola di civltà hanno offeso uomini e donne fuori e dentro le istituzioni. Si tratta di fatti deplorevoli: non sarà consentita più alcuna deroga”, ha detto il Presidente del Senato, Pietro Grasso, commentando quanto accaduto venerdì scorso nell’Aula del Senato.

Un giorno di sospensione è stato comminato anche ad Alberto Airola (M5S), responsabile, per il Consiglio di Presidenza del Senato, di aver insultato alcuni esponenti del governo e della segreteria d’Aula.

Il Consiglio di Presidenza del Senato ha comminato una censura anche al gruppo della Lega per per aver sventolato soldi nell’Aula del Senato denunciando la supposta “compravendita dei senatori verdiniani” per il ddl Boschi. Una censura è stata comminata anche a Gianluca Castaldi, capogruppo del M5S al Senato.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *