Ponte 25 aprile. 1 mln di italiani a pranzo in agriturismo

Per le celebrazioni del 25 Aprile, Festa della Liberazione, tanti italiani si sono concessi un pranzo fuori casa.

Nel ponte del 25 aprile un milione e centomila cittadini italiani hanno scelto di sedersi a tavola in agriturismo durante il ponte.

A fornire le stime è la Coldiretti, che ha diffuso i dati basati sulle prenotazioni ricevute dalle aziende aderenti all’associazione agrituristica Terranostra.

Con il 25 aprile rientrano anche i 7,4 milioni di italiani che hanno scelto di fare un viaggio durante il lungo weekend secondo le stime di Federalberghi.

“Gli agriturismi sono molto gettonati per la capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche ma – sottolinea la Coldiretti in una nota – anche per l’offerta di servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking mentre in quasi la metà non mancano attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici. Peraltro molte aziende agrituristiche – continua la Coldiretti – si sono attrezzate con l’offerta di alloggio e di pasti completi, ma anche di colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione spazi ai camper per rispettare le esigenze di indipendenza di chi ama prepararsi da mangiare in piena autonomia ricorrendo eventualmente solo all’acquisto dei prodotti aziendali di campagna amica. A rendere piu’ facile il relax in agriturismo è anche la diffusione delle strutture che sono aumentate del 55% negli ultimi dieci anni per un totale di quasi 22mila strutture diffuse in modo capillare lungo tutta la penisola.”

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *