You are here
Home > Salute > Prova costume che stress! Una preoccupazione per 7 italiani su 10

Prova costume che stress! Una preoccupazione per 7 italiani su 10

Fallback Image

Milano, 20 maggio 2015 – L’estate ormai è alle porte e come al solito ci si ritrova davanti allo specchio per verificare e constatare i chili in più messi su durante l’inverno. La prova costume è un incubo per molte persone e rappresenta una fonte di stress per sette italiani su dieci, un fenomeno che gli specialisti non sottovalutano affatto fornendo invece consigli e soluzioni ideali per contrastare ansia e stress.

E’ quanto emerge da un’indagine condotta con metodologia Web Opinion Analysis (WOA) monitorando online i principali social network, blog, forum e community dedicate al tema, che ha coinvolto circa 1600 italiani, sia uomini che donne, tra 18 e 60 anni di età.

[easy_ad_inject_1]I risultati hanno evidenziato che per circa il 56% dei monitorati rappresenta un problema già il solo gesto di indossare il costume, mentre una cospicua percentuale, il 33%, si dichiara rassegnato all’idea di un corpo in forma per la prova costume. Inoltre, una buona percentuale, circa il 44%, afferma di prepararsi attentamente per la fatidica prova costume, il 29% dei monitorati, invece, ancora non sa cosa fare per migliorarsi. Il 27% delle persone dichiara che non farà nulla in vista della prova costume.

“La prova costume è un tormentone in questo periodo e, almeno per qualche secondo, attraversa i pensieri di tutti. Per molti rimane un pensiero passeggero, per altri c’è il rischio invece che diventi motivo di forte disagio, un rimuginare su cui la mente si inceppa, una potenziale causa d’intensa ansia”

ha dichiarato lo psichiatra Michele Cucchi, Direttore Sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano.

Per intervenire e combattere lo stress e le ansie che sembrano arrivare precisi tutti gli anni pronti a renderci la vita un po’ più difficile, la soluzione c’è. Innanzi tutto, occorre non ridursi all’ultimo mese e iniziare a curare di più il proprio corpo già subito dopo il gran cenone di Natale, come suggerisce il nutrizionista Luca Piretta, specialista in Scienza della Nutrizione Umana all’Università La Sapienza di Roma.

“Sostengo da tempo che la prova costume andrebbe fatta scartando i regali di Natale. La cosa peggiore che si può fare, se si vuole dimagrire in salute, è quella di combattere contro il tempo. L’obiettivo dovrebbe essere infatti perdere la massa grassa e non calare di peso velocemente e in qualunque modo, perché cosi si rischia soltanto di perdere liquidi e massa magra minacciando lo stato di salute. Consiglio, perciò, di seguire i dettami della dieta mediterranea per vivere in salute e anche per dimagrire, se necessario, perché non basta guardare le calorie e i chilogrammi persi sulla bilancia per valutare se una dieta funziona o no”

dichiara Luca Piretta.

Inoltre, già qualche anno fa, l’Associazione Italiana dei Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) ha stilato un decalogo con le buone regole per prenderci cura del nostro corpo durante il periodo estivo ed affrontare la prova costume senza stress ed ansie.

Ecco i consigli degli specialisti:

· Evitare diete dimagranti drastiche, sfuggire il mito collettivo della “prova-costume”. L’alimentazione deve essere bilanciata: ogni pasto deve contenere carboidrati, proteine, fibre e vitamine e pochi grassi, soprattutto quelli saturi.
· Aumentare l’assunzione di acqua: costituisce la scelta migliore per placare la sete ed è un elemento chiave per mantenere il corpo in buona salute. Con alti livelli di umidità, il sudore non evapora rapidamente: questo impedisce al corpo di rilasciare calore in modo efficiente e quindi è necessario bere anche quando non si avverte sete.
· Consumare pasti leggeri, nutrienti e non grassi; il grasso ha un effetto termico, cioè porta il corpo a produrre calore. E’ importante tenere presente che si può cucinare e condire cibi gustosi anche con solo uno o due cucchiai di olio di oliva a pasto.
· Evitare caffeina, bevande gassate o ad alto contenuto di zucchero. Queste bevande, infatti, contengono conservanti, coloranti e zuccheri.
· Limitare il consumo di alcolici: anche chi è in buona salute deve consumare al massimo uno o due bicchieri di vino al giorno.
· Aumentare l’assunzione di frutta fresca sotto forma di insalate, frullati e centrifugati freschi, preferibilmente senza zucchero. Anche la frutta secca a guscio è salutare ma tre noci o quattro mandorle al giorno sono sufficienti.
· Evitare gli alimenti zuccherati, preferire gli zuccheri naturali disponibili da frutta e verdura. Chi ha problemi di sovrappeso o fegato grasso non dovrebbe tuttavia eccedere i 400 g di frutta fresca (o 700 g di anguria) al giorno.
· Evitare l’assunzione di cibi molto salati: l’uso del sale va minimizzato. Parimenti è meglio evitare il consumo di cibi fritti.
· Fare massima attenzione alle norme di igiene nella manipolazione e preparazione dei cibi: in estate aumenta il rischio di infezioni alimentari!
· Fare attività fisica regolare (almeno 3-5 volte alla settimana) di intensità moderata (camminata veloce, bicicletta, nuoto) per almeno 30-60 minuti.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top