Quo vado. Zalone manda a quel paese Celentano. Eleonora Giovanardi: “il mio provino”

Bari, 8 gennaio 2016 – Continuano i record del fortunato film di Checco Zalone, “Quo vado” che si conferma campione di incassi al botteghino tanto da aver raccolto ben 39 milioni di euro in 7 giorni.

Giorno dopo giorno “Quo vado”, prodotto da Medusa, si avvia a raggiungere e superare i 52 milioni incassati dal precedente film del comico pugliese Sole a catinelle, campione nazionale di sempre.

Intanto negli ultimi giorni l’euforia avrebbe fatto fare un passo falso a Zalone: Luca Medici avrebbe mandato “a quel paese” (lui dice “affanc..”) niente popodimeno che Adriano Celentano che per lui ha avuto parole bellissime in un’intervista al Corriere della Sera dove diceva “Zalone è un toccasana di cui le farmacie non possono essere sprovviste. Meglio di cinque gocce di Lexotan”.

Ebbene, a quanto si apprende dai media, Adriano Celentano non si sarebbe limitato ai complimenti via carta stampata ma avrebbe direttamente telefonato al comico pugliese per congratularsi. Ma Zalone di tutta risposta lo ha mandato a quel paese.

Lo racconta lo stesso Zalone al settimanale “Oggi”: “Pensavo fosse un mio amico che mi faceva uno scherzo e l’ho mandato affanc.. Quando mi sono reso conto che era davvero lui che figura di m..; E poi proprio col mio mito di sempre. Da ragazzino cantavo le sue canzoni davanti allo specchio e provavo le sue mosse. Lo amo” ha detto Zalone, che ha imitato Celentano anche in scena di “Quo Vado?”.

Eleonora Giovanardi, intanto, racconta in un’intervista a “La Stampa”di come è stato lavorare insieme a Checco Zalone:

“Ho fatto il provino e mi hanno ammesso alla sessione di improvvisazione con Checco, in cui ho dovuto fingere di camminare sul ghiaccio, ma non immaginavo che la sera stessa mi avrebbe chiamato: “Allora lo fai tu questo film”. Poi Zalone rivela: “E’ un ciclone. Lavora 24 ore su 24. E’ stato un grande impegno psicofisico. Checco dà attenzione costante, ma la richiede pure. Gli unici tempi che si prende sono quelli della battuta. Mi ha insegnato a essere seria scherzando. Nel film ci siamo baciati due volte, ma con lui è impossibile non ridere, anche durante le scene romantiche”.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *