Referendum sull’uscita dall’euro: M5S consegnano scatoloni con firme al Presidente Grasso

Roma, 9 giugno 2015 – Oggi il Presidente del Senato, Pietro Grasso riceverà personalmente le firme raccolte dal Movimento 5 Stelle per il referendum sull’uscita dall’euro, firme che sono state depositate ieri dal Movimento 5 Stelle.

[easy_ad_inject_1] Lo comunica il leader M5S, Beppe Grillo, sul suo blog dove si legge:”il M5S ha depositato in Senato 200.000 firme per dare il via alla legge di iniziativa popolare che porterà al referendum consultivo sull’euro. Il 9 giugno anche il Presidente del Senato Grasso in persona riceverà le firme dei cittadini. Da quel momento non ci saranno più scuse. Da una parte i cittadini e dall’altra i partiti, che avranno davanti a loro due possibilità: ignorare le firme dei cittadini come già successo in passato, o permettere ad essi di esprimersi su un argomento fondamentale della vita economica e sociale del Paese, sul quale non c’è mai stato un vero dibattito.
In ogni caso questa volta sarà diverso: in parlamento siedono più di 130 portavoce del M5S, pronti a dare battaglia e a vigilare perché tutte le tappe che porteranno al referendum siano rapidamente rispettate”.

Il prossimo passaggio consiste nell’attivazione dei parlamentari grillini per far sì che la Legge di iniziativa popolare venga discussa e approvata. Secondo i calcoli di Grillo, se tutto corre nei tempi previsti, “il referendum si terrà probabilmente in un periodo compreso tra il dicembre 2015 e il gennaio 2016.” ma “molto dipende anche dall’ostruzionismo della maggioranza e del Governo.”.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Un pensiero riguardo “Referendum sull’uscita dall’euro: M5S consegnano scatoloni con firme al Presidente Grasso”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *