Regali di Natale. Dal cibo ai vestiti ma anche smartwatch e smartphone. Confcommercio: sale spesa

Roma, 15 dicembre 2015 – A dieci giorni dal Natale milioni di italiani si stanno dedicando a comprare i regali di Natale. Ma quali sono i più gettonati?

[easy_ad_inject_1]Secondo lo studio sui consumi in vista degli acquisti per i regali del Natale 2015 realizzata da Confcommercio Imprese per l’Italia in collaborazione con Format Research, la spesa media sale a 166 euro (+5% sull’anno scorso) ma siamo ancora molto sotto i livelli pre-crisi, segno che c’è qualche miglioramento ma lo spettro della crisi economica resta.
Per il Natale di quest’anno si spenderà il 5% in più a testa rispetto all’anno passato. Si comprerà sia nei mercatini tradizionali e negozi (56%) che nella grande distribuzione (75,3%).

Tra gli acquisti per Natale più gettonati vi è il cibo, seguito da vestiti e giocattoli. I generi alimentari si confermano infatti al primo posto (74,7%), complice anche la tradizione dei cenoni delle vigilie e dei luculliani pranzi di Natale.

Al secondo posto seguiti dall’abbigliamento (46,2%) che ‘sorpassa’ i giocattoli (45,4%).

Aumentano anche gli acquisti di viaggi (+3%), libri (+2,4%) e i prodotti per la cura della persona (+4,4%).

Secondo Confcommercio perdono appeal gli smartphone e crescono videogames e computer e tra le novità tecnologiche di quest’anno fanno la loro apparizione gli smartwatch, gli orologi digitali particolarmente pubblicizzati in questo periodo.

“Ad effettuare regali saranno in prevalenza i giovani, i giovanissimi, le persone più avanti negli anni (> 55 anni), assai meno le famiglie giovani ossia gli intervistati coniugati con una età compresa tra i 35 e i 44 anni, con figli e coloro che risiedono nelle grandi aree metropolitane. Per il Natale di quest’anno si spenderà il 5% in più a testa rispetto all’anno passato. Gli acquisti si fanno nei negozi tradizionali (56%), ma soprattutto nella grande distribuzione organizzata (75,3%). Il vero fenomeno è il ricorso al web per l’acquisto del regalo di Natale: il 39,6% dei consumatori acquisterà con un click i doni natalizi – nel 2009 gli italiani che compravano sul web i regali di Natale erano soltanto il 3,8% – e sceglierà l’abbigliamento 26,9%, libri 21,9%, giochi per bambini 16,3%, cellulari e smartphone 15,3%.” si legge nella nota di Confcommercio.

Ad acquistare sono in prevalenza i giovani, i giovanissimi e gli over 55 anni. In decremento l’acquisto da parte della fascia tra 35 e i 44 anni, persone con figli e coloro che risiedono nelle grandi aree metropolitane.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *