Renzi: “Sospenderemo Vincenzo De Luca” ma attende pareri

Roma, 24 giugno 2015 – Il premier Matteo Renzi conferma che il neo governatore della Campania, Vincenzo De Luca, sarà sospeso per effetto della Legge Severino, ma non subito. Prima bisogna capire come fare.

[easy_ad_inject_1] “E’ nostro intendimento procedere alla sospensione di De Luca da presidente della regione Campania come previsto dalla legge Severino” ha dichiarato Renzi a margine del Consiglio dei ministri. E’evidente che si tratta di un provvedimento inedito. Per questo abbiamo chiesto formalmente di conoscere quali procedure seguire e nelle prossime ore immaginiamo di procedere rispettando legge e procedure” ha aggiunto.

Renzi ha chiesto un parere ai Ministri degli Interni e degli Affari Regionali oltre che all’Avvocatura dello Stato prima di procedere: “La presidenza del consiglio dei Ministri ha richiesto ai ministri un parere sul presidente della Regione Campagna. Nostro intendimento è procedere alla sospensione. Aspettiamo che i ministri competenti esprimano un parere e che l’avvocatura dello stato ci dica come procedere” ha spiegato Renzi.

“Si tratta di una figura istituzionale che deve essere proclamata e dobbiamo procedere rispettando la legge e quanto disposto dagli organi competenti”, ha aggiunto. “Vogliamo garantire il diritto del Consiglio Regionale a costituirsi e il principio per il quale la legge Severino vale per tutti. La legge prevede che ci sia un parere del ministro dell’Interno e degli Affari Regionali ” ha spiegato ancora Renzi- Io ho voluto essere ancor più sicuro e ho chiesto anche all’Avvocatura dello Stato”.

“Verificheremo quindi quando dovrà scattare il provvedimento di sospensione. Io sono pronto a firmare quando mi diranno che è il momento di firmare”, ha concluso.”Per la prima volta si deve applicare la legge Severino non a una figura istituzionale in carica ma che deve essere proclamata e che deve entrare in carica a tutti gli effetti”, ha spiegato Renzi.

Vincenzo De Luca, ex sindaco di Salerno e nuovo presidente della Regione Campania ha vinto sul candidato di centro destra Stefano Caldoro con il 41,15% dei voti. Quando era sindaco era stato condannato in primo grado a un anno di reclusione per abuso di ufficio nel processo sul termovalorizzatore della città.

Nessuna risposta diretta per ora da Vincenzo De Luca che continua a lavorare sui problemi della Campania e da Facebook fa sapere: “Stamattina ho avuto un proficuo colloquio con il Ministro Guidi per risolvere la vicenda Indesit/Whirlpool, durante il quale abbiamo preso atto dell’evoluzione positiva che sta avendo la vertenza.
Confermo il mio impegno a sostenere i nuovi investimenti in relazione alle politiche formative e al sostegno del nuovo piano industriale. La Regione Campania continuerà a seguire la vicenda con tutta l’attenzione e il sostegno necessario”;

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *