Ricorso Referendum. Tar Lazio: “Inammissibile”. M5S: “Siamo alla truffa”

Il Tar del Lazio ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dal Movimento e da Sinistra Italiana contro il quesito referendario per difetto assoluto di giurisdizione.

Per i giudici amministrativi: “Sia le ordinanze dell’Ufficio centrale per il referendum”, che hanno predisposto il quesito referendario, “sia il decreto presidenziale -nella parte in cui recepisce il quesito- sono espressione di un ruolo di garanzia, nella prospettiva della tutela generale dell’ordinamento, e si caratterizzano per la loro assoluta neutralità,che li sottrae al sindacato giurisdizionale”.

Dura replica del Movimento 5 Stelle: “Il problema rimane:il quesito è ingannevole e il governo è stato truffaldino e arrogante. Siamo alla truffa 5.0. Valuteremo nel merito con gli avvocati se intraprendere ulteriori azioni. Non ci fermeremo”.

“Non è una bocciatura nel merito- aggiunge il deputato pentastellato Toninelli – andiamo avanti”.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *