Pensioni. Giuliano Poletti: “flessibilità non a costo zero”

Roma, 3 settembre 2015 – Il Ministro del welfare Giuliano Poletti interviene sul tema della riforma delle pensioni nella sua più ampia intervista al Corriere.

[easy_ad_inject_1] Sul tema flessibilità e penalizzazioni di chi va in pensione prima (si parla del 3, 3,5% per ogni anno di uscita anticipata) Poletti dichiara: “Secondo me non deve essere per forza a costo zero, le penalizzazioni non possono essere insostenibili. Bisognerà fare un ragionamento complessivo nel governo, tenendo a mente che quello non è solo un intervento sulle pensioni. E che, come obiettivo laterale ma non meno importante, ha quello di aiutare l’occupazione giovanile”.

Poletti esclude comunque che si possa tornare alle regole che erano in vigore prima delle legge Fornero:”Vedremo, discuteremo. E credo che, in termini nuovi, bisogna riprendere in mano anche la questione della staffetta generazionale”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *