Rimborso pensioni Fornero. Pier Carlo Padoan: ipotesi rimborsi parziali

Roma, 10 maggio 2015 – “Se si dovesse ripristinare totalmente l’indicizzazione sulle pensioni, l’Italia si troverebbe a violare simultaneamente il vincolo del 3%, l’aggiustamento strutturale e la regola del debito”. E’ quanto dichiarato dal Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, in una intervista rilasciata al “Messaggero”.

[easy_ad_inject_1] Per adeguarsi quanto disposto dalla sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato l’illegittimità costituzionale di una norma della Legge Fornero, Padoan ha annunciato “un decreto sulle pensioni in settimana”, anche perché “la Commissione europea ci sta osservando attentamente”.
Secondo il Ministro l’indicizzazione non sarà “ripristinata totalmente”, ma “in modo parziale e selettivo”, partendo da quelle “più basse”. La soluzione, quindi, anche per il futuro, sarà “dentro i parametri Ue”.

“Ciò che la sentenza della Corte dice è che le misure vanno prese tenendo conto della progressività e della temporaneità. E questo è esattamente il principio che ci sta guidando nel determinare un metodo che permetta di restituire una parte dell’indicizzazione, però con un criterio di gradualità, quindi tenendo conto delle fasce di reddito sia in termini di arretrati sia di trattamenti futuri. Ma allo stesso tempo occorre mantenere sostanzialmente intatta la struttura del Def”.

ha spiegato Padoan.

Per fare questo si prevede una norma ad hoc che “ripari” al vuoto normativo provocato dalla sentenza della Consulta.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *