Robin Williams. Le paranoie e le ultime ore prima di morire

Los Angeles, 24 aprile 2015 – Dopo otto mesi dalla morte del compianto attore di Hollywood, Robin Williams, avvenuto il 14 agosto scorso per suicidio presso la sua villa in California, nuove rivelazioni choc sulle ore prima del suicidio sono state mandate in onda dalla trasmissione “Autopsy” di Channel 5.

[easy_ad_inject_1] Si apprende che Robin Williams prima di morire, avesse sviluppato diverse psicosi che lo facevano star male: credeva che qualcuno volesse derubarlo o fargli del male e proprio il giorno del suo suicidio l’attore consegno tutti i suoi preziosi orologi ad un amico mettendoli prima all’interno di una calza.

Inoltre Robin Williams non sarebbe stato malato ma avrebbe soltanto sviluppato la psicosi, la paura di esserlo. Non si sa quanto queste rivelazioni siano veritiere, ma le ricostruzioni fatte da “Autopsy” non sono state gradite da gran parte degli spettatori che rilevano confusione attorno alla morte di Robin Williams e in realtà mancherebbero molte risposte alle domande che si ci pone sulla sua morte.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *