Robin Williams. Testamento solidale: diritti d’immagine lasciati in beneficenza.

Robin Williams

Spunta il testamento di Robin Williams con una sorpresa: un lascito solidale. Il compianto Robin Williams ha lasciato i suoi diritti di immagine in beneficenza per i prossimi 25 anni attraverso una fondazione da lui creata e sui soldi da essi provenienti nulla potranno pretendere gli eredi, la moglie Susan Schneider e i tre figli dell’attore, attualmente in lotta per l’eredità.

Los Angeles, 1 aprile 2015 – Robin Williams, il celebre attore morto suicida lo scorso agosto, ha lasciato i proventi provenienti dai diritti dell’uso della sua immagine ad una una fondazione creata dai suoi stessi legali, la Windfall Foundation, che avrà il compito di gestire in modo solidale l’ingente patrimonio che ne deriva.

[easy_ad_inject_1] Lo rivela Hollywood reporter secondo il quale la Windfall Foundation non potrà essere soggetta e detrazioni fiscali e tutti i soldi provenienti dai diritti di immagine saranno destinati ad organizzazioni di beneficenza, tra cui Medici senza frontiere.

Nessun dollaro proveniente dai diritti di immagine per i prossimi 25 anni potrà essere preteso dai parenti ancora il lotta per la sua eredità. L’ultima moglie dell’attore Susan Schneider e i figli nati dal precedente matrimonio sono attualmente protagonisti di una battaglia legale per tutto il resto del patrimonio lasciato da Robin Williams.

Secondo il testamento di Williams, i suoi abiti, premi e altri oggetti personali devono andare ai figli, mentre la vedova sostiene che gli oggetti conservati nella sua abitazione le spettano di diritto.

Robin Williams, celebre interprete di film rimasti nella memoria del grande pubblico tra i quali, solo per citarne alcuni Mrs. Doubtfire, Patch Adams, Will Hunting – Genio ribelle, Good Morning, Vietnam e l’Attimo fuggente, è morto l’11 agosto del 2014, trovato dai vigili del fuoco senza vita nella sua abitazione di Paradise Cay vicino a Tiburon in California. Il medico legale che ne dichiarò la morte attribuì la stessa ad asfissia per sospetto suicidio. Nelle ore seguenti la polizia rivelò che l’attore si è suicidato impiccandosi con una cintura.

Il corpo di Robin Williams è stato cremato e le ceneri sparse nella baia di San Francisco il 12 agosto. Pochi giorni dopo Susan Schneider, ultima moglie di Williams, rivelò che l’attore aveva scoperto da poco tempo di essere affetto dalla malattia di Parkinson, ma l’autopsia svelò che l’attore era stato colpito da una malattia neurodegenerativa, chiamata demenza da corpi di Lewy, malattia che si manifesta soprattutto con frequenti allucinazioni visive che potrebbero aver spinto Williams a togliersi la vita.

[easy_ad_inject_2]

 

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *