Roma. Ancora treno Metro B fermo a Termini. Macchinista rischia aggressione

Roma, 24 luglio 2015 – Ad una settimana dal fermo del treno della metro B nella Stazione Tiburtina che stava costando l’aggressione del macchinista e ha visto l’intervento della polizia, ancora tensioni si sono registrate a Roma e sempre sulla stessa linea.

[easy_ad_inject_1] Un nuovo episodio si è verificato ieri verso le 16.30 circa quando un convoglio della Metro Linea B in direzione Rebibbia si è rotto alla fermata Termini.

Alcuni passeggeri avrebbero tentato di aggredire anche in questo caso il macchinista e, come ormai da copione consolidato a Roma, è intervenuta la polizia finché un’ora dopo la situazione è tornata alla normalità.

L’Atac ha fatto sapere: “Il servizio sulla metro B è stato interrotto a causa di un guasto ad un treno, rimasto fermo a Termini, che non è stato possibile rimuovere finchè i passeggeri sono rimasti a bordo. Atac, nello scusarsi per i disagi, informa di aver prontamente messo a disposizione convogli sostitutivi e invitato i passeggeri ad utilizzarli. I tempi per il trasbordo hanno influenzato i termini di ripresa del servizio”.

Nelle stesse ore si apprendeva che l’Atac ha sospeso a tempo indeterminato Christian Rosso, l’autista che aveva denunciato i disservizi dei trasporti con un video postato su Facebook.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *