Roma, intervento straordinario: asportato ad una donna tumore all’addome da 30 kg

Roma, 9 novembre 2015 – La sanità italiana conquista un altro primato premiando le eccellenze nostrane. E’ stato un intervento a dir poco straordinario quello eseguito qualche settimana fa presso l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma, dove l’équipe del Prof. Alfredo Garofalo ha asportato un enorme tumore all’addome ad una paziente, un liposarcoma retroperitoneale che aveva raggiunto il peso complessivo di 30 kg.

[easy_ad_inject_1]La paziente, che pesava in tutto 90 chili, è stata sottoposta ad un delicatissimo intervento per asportare la neoplasia, che è durato ben sette ore. La donna, 65 anni e madre di 3 figli, era stata rifiutata dagli ospedali del suo paese di origine che non avevano voluto operarla per le eccessive dimensioni della neoplasia. Giunta a Roma, i medici dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena hanno deciso di intervenire e ora la paziente sta bene, dopo appena due settimane di ricovero ed ora è affidata agli oncologi per il successivo trattamento adiuvante.

“I nostri istituti si confermano eccellenza chirurgica per tutti i tipi di tumori. Mi complimento con tutta l’equipe ed il personale coinvolto. Si conferma quindi quanto evidenziato nella certificazione Europea di recente conseguita (OECI): che il nostro centro oncologico ha una chirurgia in grado di intervenire in tutti i tipi di tumori e soprattutto quelli più complessi. E’ stato inoltre un bel battesimo per le nuove sale operatorie integrate e multimediali”

ha commentato Marta Branca, commissario straordinario degli IFO.

La paziente, che era sempre stata in buona salute, ha iniziato ad accusare problemi nel mese di aprile con sintomi quali inappetenza, vomito ed un aumento voluminoso dell’addome. Nel suo Paese le è stato diagnosticato un tumore di origine lipomatosa.

“Considerate le dimensioni enormi della lesione nessun ospedale contattato si è offerto di sottoporla ad asportazione chirurgica. La signora è giunta alla nostra osservazione a fine estate tramite alcuni familiari residenti in Italia. Dopo gli accertamenti di rito, grazie all’exertise propria dell’unità operativa dell’apparato digerente e peritoneo, la paziente è stata operata dall’equipe guidata dal Prof. Alfredo Garofalo, gli aiuti Mario Valle, Fabio Carboni, Orietta Federici e le anestesiste Alessandra Costantino e Luana Fabrizi, oltre strumentisti ed infermieri. L’esame istologico ha confermato che si trattava di liposarcoma retroperitoneale del peso complessivo di 30 kg”

si legge in una nota dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *