Mafia Capitale. Indagato sottosegretario Castiglione per l’appalto centro migranti del Cara di Mineo

Roma, 5 giugno 2015 – Altre novità si registrano oggi nell’ambito dell’inchiesta “Mafia Capitale” che ha portato ieri, all’arresto di 44 persone. Tra i nomi degli indagati spunta quello di un sottosegretario.

A quanto si apprende si tratta del sottosegretario all’Agricoltura ed ex presidente della Provincia di Catania, Giuseppe Castiglione (Ncd), il cui nome risulta tra i sei indagati per turbativa d’asta nell’inchiesta della procura di Catania sull’appalto per la gestione del Cara di Mineo, centro migranti in Sicilia.

L’inchiesta catanese fa parte della nuova azione giudiziaria sulla gestione degli immigrati,nell’ambito di Mafia Capitale.Gli altri indagati sono Giovanni Ferrera, Paolo Ragusa, Luca Odevaine, Anna Aloisi e Marco Aurelio Sinatra.

[easy_ad_inject_1] Intanto questa mattina si sono svolti nel carcere di Regina Coeli in Roma i primi interrogatori di garanzia delle persone arrestate ieri.
Tra gli interrogati c’è Mirko Coratti, ex presidente dell’Assemblea comunale, Francesco Ferrara, dirigente della cooperativa “La Cascina”, Angelo Scossafava, dirigente comunale,e l’ex assessore della giunta di Ignazio Marino, Daniele Ozzimo.

Domani saranno effettuati gli interrogatori agli altri arrestati attualmente ospiti della casa circondariale di Rebibbia.

Nelle stesse ore i Carabinieri stanno vagliando l’imponente materiale e documentazione sequestrata nell’operazione di ieri.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *