Roma. Scoperta baby gang che rapinava venditori ambulanti: 6 arresti

Roma, 7 luglio 2015 – I carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno notificato sei ordinanze di custodia agli arresti domiciliari emesse dal Tribunale per i Minorenni e dal Tribunale Ordinario di Roma nei confronti di altrettante persone di cui 3 minori, tra i 16 e i 17 anni, accusati di far parte di una baby gang composta prevalentemente da minorenni che rapinavano coetanei e venditori ambulanti e poi postavano le loro bravate sui social network ed in particola si Whatsapp su una chat chiamata “Bad Boys”.

[easy_ad_inject_1]Dei tre minori arrestati uno è stato collocato in comunità mentre gli altri due sono stati sottoposti alla misura dell’obbligo di permanenza in casa. I tre maggiorenni arrestati di età tra i 18 e i 20 anni, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Le indagini dei carabinieri, partite dalle denunce di alcune vittime hanno portato a scoprire le attività della banda per poi scoprire in rete i video che li riprendevano mentre compivano le rapine ai danni dei venditori ambulanti.

Gli inquirenti sarebbero riusciti a ricostruire tre colpi attribuiti alla baby gang, uno del mese di luglio del 2014, avvenuto a Villa Borghese quando due ragazzini vennero derubati dei telefoni cellulari e di un accendino «Zippo» sotto minaccia di un coltello, il secondo dell’ ottobre del 2014 in via del Corso dove ad essere derubato è stato un venditore ambulante e ancora il mese di ottobre del 2014 a piazzale Flaminio ancora una rapina di un cellulare ai danni di un giovane minacciato non coltello.

Le indagini dei carabinieri continuano per appurare la responsabilità dei ragazzi in altre rapine.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *