Salvare le balene guardando film hot: partita la campagna di solidarietà

Washington (USA), 16 febbraio 2016 – Un centesimo di dollaro ogni 2000 video hot visualizzati sarà devoluto dal sito Pornhub alla Moclips Cetological Society, un’associazione no profit che si occupa di tutelare le balene. E’ partita ufficialmente sabato scorso in occasione della Giornata Mondiale della Balena, la campagna di solidarietà denominata “Save The Whales“, per la salvaguardia dei grandi mammiferi marini minacciati dall’estinzione.

La sopravvivenza dei grandi cetacei è minacciata dalla caccia selvaggia, nonostante i divieti, dai cambiamenti climatici, dallo sfruttamento senza fine delle risorse ittiche, per non parlare dell’intervento dell’uomo con la costruzione di dighe e ponti, che hanno contribuito a ridurre l’habitat delle balene.

Visti gli introiti della piattaforma di video a luci rosse, si calcola che all’associazione beneficiaria, la Moclips Cetological Society, che si occupa della tutela delle balene e di altri cetacei, come i delfini e le foche, dovrebbero essere devoluti circa 26mila dollari.

La campagna di solidarietà per la sopravvivenza delle balene durerà fino al 29 febbraio. Stando alle statistiche del 2015, il sito Pornhub ha registrato 87,85 miliardi di video visti, 240 milioni di visualizzazioni al giorno, che ad 1 centesimo ogni 2mila video visualizzati porterebbero ad una donazione di 1.200 dollari al giorno.

La piattaforma di video hot non è nuova a queste iniziative, Nel 2014, infatti, in occasione dell’Arbor Day, la Giornata dell’albero statunitense, si impegnò a piantare un albero ogni cento video visti e riuscì a piantarne oltre 15mila.

Autore: Mena Cirillo

Appassionata di divulgazione dal 2001 al 2009 ho collaborato con la testata giornalistica Salus.it e dal 2009 al 2011 con Italia News. Per contattarmi: notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *