Samsung vince l’appello contro Apple e non dovrà pagare i 119.6 mln di dollari

Cupertino, 29 febbraio 2016 – La battaglia legale della Apple in appello contro la Samsung è stata persa.

Secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg,  la corte d’appello ha stabilito che i brevetti di Apple per lo ‘slide-to-unlock’, cioè il tanto usato ‘scorrere per sbloccare’ la tastiera, e il sistema di autocorrezione non sono validi e quindi Samsung non deve pagare la sanzione da 119,6 milioni di dollari.

Dunque per i giudici di secondo grado, il brand sudcoreano non ha infranto alcun brevetto, ribaltando di fatto la sentenza del giudice di primo grado del 2014 quando la corte federale di San Josè, aveva dato ragione ad Apple, confermando che la Samsung aveva utilizzato ben tre brevetti e disponendo quindi una multa pari a 119.6 milioni di dollari da pagare alla casa di Cupertino.

I giudici dell’appello hanno inoltre stabilito che Apple dovrà risarcire la Samsung per le spese legali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *