You are here
Home > Spettacoli > Scala Milano. Successo per la Turandot di Puccini. 11 minuti di applausi. Falso allarme black bloc

Scala Milano. Successo per la Turandot di Puccini. 11 minuti di applausi. Falso allarme black bloc

Fallback Image

Milano, 2 maggio 2015 – Grande successo ieri sera al Teatro alla Scala di Milano dove è andata in scena la Turandot di Giacomo Puccini in concomitanza con l’apertura di Expo.

Il pubblico della Scala ha tributato undici minuti di applausi alla Turandot diretta da Riccardo Chailly con la regia di Nikolaus Lehnhoff.

[easy_ad_inject_1]Si è trattato della prima Turandot messa in scena alla Scala di Milano con il finale scritto da Luciano Berio al posto di quello di Franco Alfano.
Soddisfatto Riccardo Chailly “Stiamo ancora vibrando. E’ stata una bellissima serata” ha dichiarato.

Trionfo anche per il soprano Maria Agresta (Liù), applausi per il tenore Aleksandrs Antonenko (Calaf) e per Nina Stemme (nel ruolo della Turandot), buona accoglienza per il regista tedesco Nikolaus Lehnhoff, che aveva già portato ad Amsterdam nel 2002 lo stesso allestimento

Tuttavia è stato un Teatro alla Scala blindato e ci sono stati attimi di tensione mentre era in corso la rappresentazione della Turandot.
Tutta la zona è rimasta blindata per un allarme Black Bloc a causa del diffondersi della voce secondo cui un centinaio di persone si stava avvicinando al teatro ma si è trattato solo di un falso allarme.

In teatro, ad assistere all’opera di Puccini anche il sindaco di Milano Pisapia, il quale ha dichiarato: il Comune si costituirà “parte civile visto che sono state fermate, spero arrestate, delle persone”.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles


Top