Sciopero lavoratori Ikea indetto il prossimo 11 luglio. Sindacati sul piede di guerra

Roma, 7 luglio 2015 – I sindacati Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e UILTuCS-UIL insieme al Coordinamento Unitario dei delegati e delegate IKEA hanno proclamato per il prossimo 11 luglio lo sciopero nazionale per l’intero turno di lavoro.

[easy_ad_inject_1] Lo fa sapere un comunicato stampa sindacale unitario dove si precisa che “per i lavoratori il cui orario è articolato su 5 giorni, dal lunedì al venerdì, lo sciopero è proclamato il 10 luglio”.

A provocare lo sciopero nazionale sarebbe stato il fallimento dei tavoli di trattativa tra sindacati e azienda dopo che quest’ultima ha operato la disdetta unilaterale del contratto integrativo di gruppo, disdetta che per i sindacati “è stato un gesto politico di rottura, che prosegue nella rigidità di una posizione incentrata su tagli insostenibili”.

“Tale decisione – si legge nella nota – giunge dopo aver registrato la rigidità delle posizioni aziendali al tavolo di confronto e dopo la pervicace insistenza a riproporre tagli lineari al salario dei lavoratori attraverso la decurtazione della maggiorazione domenicale e festiva e la variabilizzazione del premio aziendale”.

Ikea, attacca ancora la Filcams, “sembra non accontentarsi più dei profitti da favola garantiti dalla propria formula di holding, franchising e e fondazioni varie, ma vuole che a finanziare il proprio sviluppo siano i sacrifici dei suoi stessi dipendenti”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *