You are here
Home > Esteri > Donna inglese 45enne scopre gemello mai nato nell’ovaio

Donna inglese 45enne scopre gemello mai nato nell’ovaio

Fallback Image

La realtà supera la fantasia. Jenny Kavanagh, 45 anni, inglese, madre di due figli ha descritto tutto il suo orrore e la sua tristezza dopo che i medici le hanno detto che la massa che stava crescendo nel suo ovaio sinistro era in realtà il suo gemello mai nato. Una massa che poteva rompersi e ucciderla in qualsiasi momento.

Londra, 23 agosto 2015 – Una 45enne inglese ha scoperto di avere in un ovaio il feto, quasi del tutto formato, del suo gemello mai nato. La scoperta choc è avvenuta durante un’ecografia che ha svelato la presenza nell’ovaio sinistro della donna di una massa di circa 10 centimetri.

[easy_ad_inject_1]Jenny Kavanagh ha scoperto così di portare dentro di sé, da ben 45 anni, il suo gemello mai venuto alla luce. Del feto si potevano distinguere bene la faccia, i denti, un occhio e lunghi capelli neri, la foto scattata dai medici dopo aver asportato la massa non dava adito a dubbi sul fatto che si trattasse di un classico caso conosciuto in medicina come fetus in fetu, un’anomalia dello sviluppo embrionale nella quale i tessuti che formano un feto crescono e si differenziano all’interno del corpo di un gemello normalmente sviluppato.

In pratica, si tratta di una gravidanza gemellare atipica, in cui parte delle cellule staminali di una blastocisti si localizzano tra le cellule di un embrione in formazione e procedono a una differenziazione autonoma. In questi casi accade che il feto incluso sia più piccolo e malformato, privo di encefalo e cuore ma per il resto simile ad un soggetto sano.

Jenny Kavanagh è rimasta sconvolta quando i medici le hanno riferito che portava dentro di sé fin dalla nascita il suo gemello mai nato. La massa è stata successivamente asportata prima che causasse complicazioni per la sua salute.

“Cerco di non pensarci troppo perché non voglio sentirmi triste per questo. Se devo essere onesta, mi sono sentita triste quando l’ho visto la prima volta, a causa delle sue dimensioni e del suo peso, sembrava proprio un bambino. Mi faccio forza ricordandomi che non aveva cuore né cervello e che avrebbe quasi certamente potuto uccidermi se non l’avessero trovato e rimosso in tempo”

ha dichiarato Jenny Kavanagh.

Quando i medici del Mediterranean Hospital di Cyprus, hanno operato la 45enne inglese per asportare la massa dall’ovaio, un intervento durato oltre tre ore, hanno deciso di scattare una foto della massa e gliel’hanno mostrata spiegandole cosa portasse dentro sé da quando era nata.

[easy_ad_inject_2]

Similar Articles

Lascia un commento


Top