Scoppia in volo il Falcon9 della Spacex con rifornimenti per la Iss. Nasa delusa

Roma, 29 giugno 2015 – Ancora un incidente per un vettore spaziale che deve portare rifornimenti alla ISS dopo i casi di aprile e ottobre scorso.

[easy_ad_inject_1]A scoppiare in volo nella fase di lancio è stato il vettore Falcon 9 della SpaceX (Space Exploration Technologies Corporation, azienda statunitense con sede a Hawthorne, attiva nel campo dei trasporti spaziali) esploso pochi minuti dopo il decollo dalla base di Cape Canaveral.
Il razzo trasportava una capsula Dragon con a bordo materiale ed equipaggiamento di rifornimento alla Iss, la Stazione Spaziale Internazionale.

Il portavoce della Nasa, George Diller ha confermato l’accaduto durante la diretta televisiva ma non ha specificato la dinamica né la causa dell’esplosione. “Siamo delusi per la perdita del cargo SpaceX che doveva rifornire la Stazione spaziale internazionale” scrive la Nasa in un comunicato, dopo l’esplosione in volo che ha distrutto il razzo diretto sulla Iss. “Tuttavia gli astronauti sono al sicuro a bordo della stazione e hanno scorte sufficienti per i prossimi mesi. Lavoreremo a stretto contratto con SpaceX per capire cosa è successo”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it