Scuola. Le 4 fasi per le assunzioni. Anief: “4 mila ricorsi già presentati”

Roma, 6 luglio 2015 – Mentre si attende il voto finale sulla Riforma della scuola atteso per domani in Parlamento si discute sulle quattro fasi delle assunzioni scolastiche e soprattutto sulla valanga di ricorsi in arrivo da parte degli esclusi.

[easy_ad_inject_1] Sul primo fronte, in una prima fase 36.627 docenti precari riceveranno entro il prossimo 3 agosto la proposta di assunzione. Come più volte ricordato dal ministro Giannini, il 50% dei posti sarà individuato attraverso le graduatorie dei concorsi del 2012, 1999 e 1990, mentre l’altro 50% riguarderà i precari delle graduatorie provinciali a esaurimento.

La seconda fase prevede entro il 15 settembre il lancio da parte del Miur del Piano straordinario di assunzioni per gli insegnanti delle graduatorie a esaurimento e coloro che hanno vinto il concorso 2012.

La terza fase prevede l’invio online della domanda di assunzione da parte dei docenti che non sono stati coinvolti nella fase precedente, invitati a indicare le Province richieste come destinazione. Chi sarà chiamato dovrà confermare la sua disponibilità entro 10 giorni, altrimenti perderà la sua posizione. Le assunzioni saranno attuate nel corso dell’anno scolastico a valere dal 1 settembre 2015.

L’ultima fase riguarda i docenti che sono stati esclusi dalle fasi precedenti, chiamati anch’essi a inviare le domande online indicando un ordine di preferenze per quanto riguarda le Province di destinazione.

Non si consiglia di rifiutare una chiamata altrimenti bisognerà attendere l’eventuale concorso ordinario il cui bando è previsto per dicembre.

Sul fronte dei ricorsi di chi è stato escluso dalle graduatorie i primi dati sono forniti dall’Anief, Associazione Sindacale Professionale, secondo la quale sono quattromila quelli già presentati dalla stessa associazione per chiedere l’inserimento di insegnanti nelle graduatorie. E altrettanti quelli effettuati per ottenere la stabilizzazione e il risarcimento dei danni.

Marcello Pacifico, presidente Anief ha dichiarato: “Ci sono cinquantamila assunzioni da attuare ad anno iniziato, l’altra metà in corso d’opera. Ci sarà
una pioggia di ricorsi: oltre cinquantamila. Arriveranno da quanti, avendo superato i tre anni consentiti per contratti a tempo determinato, non si vedranno riconfermare le supplenze ma anche da quanti, idonei ai precedenti concorsi, sono esclusi dalle graduatorie a esaurimento. Tutti ricorsi ad alta probabilità di essere accolti”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *