Scuola. Stefania Giannini: “da settembre 100 mila nuove assunzioni”

Roma, 24 giugno 2015 – Sarebbe stato trovato il compromesso nel nuovo maxiemendamento del Governo alla riforma della Scuola che oggi arriva in aula a Palazzo Madama.

[easy_ad_inject_1] Secondo quanto si apprende 100 mila assunzioni scatteranno già dal primo settembre 2015 assorbendo i vincitore del concorso pubblico del 2012 e coloro che sono ancora nelle graduatorie ad esaurimento. Ma prima è previsto un piano straordinario di mobilità per consentire a chi lo desidera di avvicinarsi a casa.

Inserita anche la previsione di un membro esterno indicato dall’Ufficio scolastico regionale per valutare gli insegnanti, il tetto di 10 mila euro per le erogazioni liberali di privati alle scuole, e un bando di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato del personale docente entro il 1 dicembre di quest’anno.

Slittano invece al prossimo anno scolastico altri punti della riforma come gli albi territoriali e la chiamata diretta dei professori da parte dei sindaci. Inoltre i ruoli del personale docente si trasformeranno in ruoli regionali e la mobilità non avverrà più tra scuole ma tra albi e la valorizzazione del merito degli insegnanti a cui sono destinati 200 milioni l’anno. I premi saranno distribuiti agli insegnanti dal preside sulla base dei criteri di Comitato di valutazione.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *